Vaporiera Elettrica Quale Scegliere

L’Italia è un paese con un’ottima cultura culinaria, ed è considerato da molti come il posto dove meglio si mangia al mondo. Proprio per questo difficilmente accettiamo consigli su nuove ricette e soprattutto sui metodi di cottura.

Siamo abituati ad utilizzare pentole e padelle, ma risultiamo essere poco avvezzi all’ uso della vaporiera elettrica. A differenza di molti paesi del Sol Levante, Cina in testa, da noi cuocere i cibi a vapore non è di uso molto comune, ed è sbagliato. Oggi andremo alla scoperta dei migliori modelli di vaporiere presenti sul mercato e cercheremo di capire perchè è importante anche questo tipo di cucina.

vaporiera-elettrica-philips

Perchè la cottura a vapore è considerata sana?

Quando il cibo è cotto a vapore non c’è bisogno di utilizzare olio, generalmente utilizzato per friggere ma anche per realizzare sughi in cui si “rosola” aglio e cipolla. Ciò significa che c’è subito un contenuto di grassi inferiore rispetto al cibo che è stato cotto nell’ olio (di semi oppure d’oliva) o nel burro. L’olio, a temperature elevate, infatti, si altera e fa perdere il suo valore nutrizionale oltre che a diventare tossico.

Molte verdure, tra cui broccoli, cavolfiori e cavoli, hanno componenti (chiamati glucosinolati) molto efficaci nella lotta contro il cancro Vengono distrutti con la cottura eccessiva. Usando il vapore, con solo una piccola quantità di acqua, il loro principio viene conservate. La cottura a microonde può danneggiare fino al 60 per cento delle sostanze nutritive ed i glucosinolati, il valore nutrizionale del cibo scende così drasticamente.

Come cuocere i cibi a vapore in modo corretto

Il segreto per cuocerli in maniera corretta è quello di assicurarsi che ci sia abbastanza calore intorno al cibo, altrimenti il cibo può risultare crudo. Tuttavia, se c’è troppo calore il cibo potrebbe risultare gommoso.

Possiamo utilizzare una vaporiera, in questo caso il lavoro è facilitato oppure mettere un colino posto sopra una casseruola di acqua. Non accatastare troppo cibo, ma lasciare spazio attorno ad ogni elemento in modo che il vapore possa circolare efficacemente.

  • Utilizzare solo una piccola quantità di acqua alla base della pentola a vapore: 1 cm.dovrebbe andare bene.
  • Chiudere il coperchio e cercare di non sollevarlo fino a cottura terminata.

Vaporiera a gas

per realizzare una vaporiera alimentata dal gas possiamo usare una normale pentola da porre sopra il  fornelli a gas, quella con cui cuciniamo normalmente per trasformarli in una vaporiera. Si utilizza una pentola in cui c’è acqua all’ interno del quale poniamo un cestello a vapore.

C’è anche la pentola vaporiera, ad esempio questo modello qui, che è realizzata in acciaio inox e coperchio in vetro.

E’ piuttosto semplice il funzionamento. Quando accendiamo il fuoco l’acqua inizia a scaldarsi finchè non inizia a bollire, 100 gradi, da li’ si trasforma in vapore che cuoce i cibi appoggiati sul cestello che comunque non tocca l’acqua ma è sopraelevate grazie a dei piedini di appoggio.

Il cestello può essere realizzato in diversi materiali, c’è questo qui ad esempio regolabile con un diametro tra 14 e 24 cm in acciaio inox oppure questo qui in vetro borosilicato esistono anche in pyrex e persino in bambù, mentre la base può essere in ceramica resistente al fuoco, in metallo o in altri materiali.

La base del cestello ha dei buchini per permettere il passaggio del vapore in modo da cuocere gli alimenti. Infine, è fornito anche un coperchio che serve a mantenere il vapore all’interno del cestello durante la cottura. Insomma il metodo di cottura è lo stesso tra vaporiera a gas o elettrica, cambia solo il modo in cui si genera il calore.

Meglio a gas o elettrica

i modelli elettrici sono quelli che possono essere acquistati nei negozi di elettrodomestici, oppure online.

Di certo con una elettrica ci sbrighiamo e possiamo cuocere vari alimenti grazie ai cestelli che si trovano uno sopra l’altro. Non dobbiamo inoltre preoccuparci se l’acqua finisce come può accadere con la pentola a gas.

Il timer delle vaporiere elettriche consente inoltre di programmare con precisione il tempo di cottura, cosa che invece non possiamo usare quando usiamo il gas del piano cottura, col fornello ad induzione invece possiamo usare il timer.

Meglio cibo bollito o cotto al vapore

il cibo bollito si ottiene quando lo immergiamo completamente nell’ acqua e lo cuociamo una volta che l’acqua raggiunge i 100 gradi. La cottura al vapore invece si ha solo grazie al calore prodotto dal vapore, il cibo non tocca acqua calda. E’ preferibile quest’ultimo tipo di cottura per preservare le proprietà nutritive degli alimenti che nel caso della bollitura si disperdono nell’ acqua.

Ci sono alcuni alimenti che non possono essere cotti al vapore come le uova, altri come la verza perdono quell’ amarognolo se immersi dentro l’acqua, per il resto molto meglio e salutare la cottura al vapore.

Migliori Vaporiere elettriche

Philips HD9190/30: questo modello è abbastanza grande e spazioso, fino a 9 litri. Il che significa che possiamo cucinare tranquillamente per tutta la famiglia. Tre cestelli impilati uno sopra l’altro per cuocere cibi differenti contemporaneamente e , grazie ad un efficace sistema di controllo, anche a temperatura differente. Per dare sapore possiamo utilizzare aromi grazie all’infusore. Assorbe 1800 watt e può anche mantenere i cibi caldi.Il timer digitale ci indica quando il cibo è pronto così come un led luminoso ci avverte che l’acqua è terminata. Un vero e proprio gioiellino.

Braun Fs3000, 850 W, Acciaio, Bianco

Prezzo: 115,00 €

16 Nuovo e usato disponibile da 103,07 €

Vaporiera Braun FS3000: due cestelli in plastica senza bisfenolo che cuociono perfettamente qualsiasi tipo di cibo, l’affidabilità di Braun non si smentisce nemmeno questa volta. In appena 45 secondi produce il vapore per la cottura, super rapido, ha il cestello dedicato per la cottura del riso.

Tefal VS4003 Vitacuisine Compact: una vaporiera un pochino meno costosa rispetto a quella precedente, ma sempre efficace. Anche in questo caso tre ripiani in cui è possibile cucinare in pochi minuti riso, patate, carne pesce e verdure.

Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera Cook@Home: il modello di vaporiera piú economico. Libretto di istruzioni e ricettario per cucinare con il vapore. Le vaschette sono un pochino piú piccole rispetto ai modelli precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *